dal 01/05/2021 -
- al 30/12/2021
  • Partenza da Maggio a Dicembre

Fly & Drive Sardegna: alla scoperta del Sud

  • Partenze Garantite
sardinia-2277633_640

Fly & Drive Sardegna: alla scoperta del Sud

Un percorso nel Sud dell’isola. Partendo dal Capoluogo Sardo proverete l’esperienza degustazione di vino nella cantina Audarya, esplorerete il sito nuragico di Barumini e vedrete il meraviglioso altopiano della Giara. Continuerete per l’incredibile centro minerario di Porto Flavia, a picco sul mare, arricchendo l’esperienza con le bellissime spiagge come Is Aruttas e Porto Pino.

Il tuo viaggio: Fly & Drive Sardegna: alla scoperta del Sud

Il Programma.

11 giorni e 10 notti

1° GIORNO:
Arrivo a Cagliari e partenza verso Isili, borgo incastonato tra ampie valli e scoscese colline, gioiello del Sarcidano, Qui potrete scoprire antiche tradizioni legate al lavoro agropastorale, avventurarvi in splendidi percorsi immersi nel verde per visitare i siti archeologici di cui la zona è ricca.
Lungo il percorso tappa al vigneto di Audarya, astro nascente tra le cantine sarde e a livello nazionale, per una degustazione.
Pernottamento in agriturismo ai margini del centro abitato dove potrete assaggiare i genuini prodotti locali.

2° GIORNO:
Colazione in agriturismo e partenza di buonora alla volta di Oristano per fare tappa nel principale sito archeologico della Sardegna nuragica: Il complesso nuragico di Barumini.
Verrete accolti da una guida che vi spiegherà e svelerà i segreti del complesso.
Da qui proseguite per la Giara di Gesturi, altopiano incontaminato dove con un po’ di pazienza e fortuna potrete vedere i “cavallini della Giara”, razza autoctona di cavalli di piccola taglia allo stato brado. Pranzo in un ristorante della zona prima di proseguire per Oristano.
Arrivati ad Oristano, cuore pulsante della provincia omonima, e una volta sistemati in camera, approfittatene per un aperitivo in Piazza Roma con vista sulla Torre, il posto preferito dagli Oristanesi.

3° – 4° GIORNO:
In questi due giorni a Oristano le escursioni sono numerose e varie.
La zona vanta alcune della spiagge più belle della Sardegna, prime fra tutte Mari Ermi e Is Aruttas, l’incontaminata Isola di “Malu Entu” (Isola di Mal di Ventre in italiano), il sito archeologico di Tharros direttamente sul mare.
La cucina tipica si differenzia in questa zona grazie a profonde radici nella pesca in mare e sono numerosi i ristoranti specializzati per questo solo nella cucina a base di pesce.

5° GIORNO:
Dopo la colazione in hotel, lasciate l’oristanese alla volta del Sulcis e la sua caratterizzazione mineraria. Dopo aver superato le rovine delle miniere di carbone ormai abbandonate verrete accolti a Porto Flavia da una guida che vi accompagnerà nelle gallerie di una delle più affascinanti miniere di Italia, col suo sbocco diretto sul mare utilizzato per rifornire le navi di carbone. Consigliata anche la visita al Museo del Carbone a Serbariu per conoscere quanto pregnante e importante fosse la vita mineraria per la zona.
Il Sulcis non è fatto solo di carbone ma anche di paesaggi mozzafiato, primo fra tutti non dovrete perdervi lo spettacolo del tramonto sul Pan di Zucchero.
Pernottamento in hotel o in agriturismo a Carbonia, fondata durante il regime fascista come primo avamposto per l’estrazione di carbone, linfa energetica d’Italia in quel periodo.
Cena in hotel.

6-9° GIORNO:
Dopo la colazione si parte verso Porto Pino*, con le sue dune candide di sabbia finissima e le acque calme e cristalline, per spendere l’intera giornata in spiaggia.
Pernottamento in hotel di zona.

9° – 11° GIORNO:
Dopo colazione rientro a Cagliari dove trascorrerete gli ultimi giorni prima di ripartire verso casa a scoprire la prima città della Sardegna, con i suoi bastioni, torri, sotterranei e il quartiere “Castello”.
Consigliata la salita sulla Sella del Diavolo, promontorio che domina il Golfo degli Angeli e la principale spiaggia della città, con vista sulle storiche saline. Si consiglia anche la visita allo Stagno di Molentargius dove, con un pizzico di fortuna, potrete ammirare da vicino i caratteristici fenicotteri rosa.

1° GIORNO:
Arrivo a Cagliari e partenza verso Isili, borgo incastonato tra ampie valli e scoscese colline, gioiello del Sarcidano, Qui potrete scoprire antiche tradizioni legate al lavoro agropastorale, avventurarvi in splendidi percorsi immersi nel verde per visitare i siti archeologici di cui la zona è ricca.
Lungo il percorso tappa al vigneto di Audarya, astro nascente tra le cantine sarde e a livello nazionale, per una degustazione.
Pernottamento in agriturismo ai margini del centro abitato dove potrete assaggiare i genuini prodotti locali.

2° GIORNO:
Colazione in agriturismo e partenza di buonora alla volta di Oristano per fare tappa nel principale sito archeologico della Sardegna nuragica: Il complesso nuragico di Barumini.
Verrete accolti da una guida che vi spiegherà e svelerà i segreti del complesso.
Da qui proseguite per la Giara di Gesturi, altopiano incontaminato dove con un po’ di pazienza e fortuna potrete vedere i “cavallini della Giara”, razza autoctona di cavalli di piccola taglia allo stato brado. Pranzo in un ristorante della zona prima di proseguire per Oristano.
Arrivati ad Oristano, cuore pulsante della provincia omonima, e una volta sistemati in camera, approfittatene per un aperitivo in Piazza Roma con vista sulla Torre, il posto preferito dagli Oristanesi.

3° – 4° GIORNO:
In questi due giorni a Oristano le escursioni sono numerose e varie.
La zona vanta alcune della spiagge più belle della Sardegna, prime fra tutte Mari Ermi e Is Aruttas, l’incontaminata Isola di “Malu Entu” (Isola di Mal di Ventre in italiano), il sito archeologico di Tharros direttamente sul mare.
La cucina tipica si differenzia in questa zona grazie a profonde radici nella pesca in mare e sono numerosi i ristoranti specializzati per questo solo nella cucina a base di pesce.

5° GIORNO:
Dopo la colazione in hotel, lasciate l’oristanese alla volta del Sulcis e la sua caratterizzazione mineraria. Dopo aver superato le rovine delle miniere di carbone ormai abbandonate verrete accolti a Porto Flavia da una guida che vi accompagnerà nelle gallerie di una delle più affascinanti miniere di Italia, col suo sbocco diretto sul mare utilizzato per rifornire le navi di carbone. Consigliata anche la visita al Museo del Carbone a Serbariu per conoscere quanto pregnante e importante fosse la vita mineraria per la zona.
Il Sulcis non è fatto solo di carbone ma anche di paesaggi mozzafiato, primo fra tutti non dovrete perdervi lo spettacolo del tramonto sul Pan di Zucchero.
Pernottamento in hotel o in agriturismo a Carbonia, fondata durante il regime fascista come primo avamposto per l’estrazione di carbone, linfa energetica d’Italia in quel periodo.
Cena in hotel.

6-9° GIORNO:
Dopo la colazione si parte verso Porto Pino*, con le sue dune candide di sabbia finissima e le acque calme e cristalline, per spendere l’intera giornata in spiaggia.
Pernottamento in hotel di zona.

9° – 11° GIORNO:
Dopo colazione rientro a Cagliari dove trascorrerete gli ultimi giorni prima di ripartire verso casa a scoprire la prima città della Sardegna, con i suoi bastioni, torri, sotterranei e il quartiere “Castello”.
Consigliata la salita sulla Sella del Diavolo, promontorio che domina il Golfo degli Angeli e la principale spiaggia della città, con vista sulle storiche saline. Si consiglia anche la visita allo Stagno di Molentargius dove, con un pizzico di fortuna, potrete ammirare da vicino i caratteristici fenicotteri rosa.

Leggi tutto il Programma

Condividi il viaggio con i tuoi amici

a partire da:

1060€

SUPPLEMENTI:
escursione in barca all’Isola di Malu Entu € 35,00 ca. 6h
visita guidata al sito archeolodico di Tharros € 12,00 ca. 2h
biglietto d’ingresso per il Museo del Carbone € 10,00 ca. 1h
visita guidata allo stagno di Molentargius € 35,00 ca. 3h
visita guidata e salita alla Sella del Diavolo € 35,00 ca. 4h
prenotazione di ombrellone con due lettini a Porto Pino € 35,00
auto a noleggio per l’intera durata del soggiorno tipo Renault Capture con chilometraggio illimitato e rimborso della franchigia €525,00

Tutto ciò che devi sapere

Info Pacchetto.

La quota base comprende

  • 1 pernottamento Isili, Is Perdas Agriturismo, camera doppia “Della Massaia” con prima colazione
  • 3 pernottamenti a Oristano, Hotel Duomo 4 stelle, camera doppia con di prima colazione
  • 1 pernottamento a Carbonia, Agriturismo Le Scuderie De Morimenta, camera doppia con trattamento di mezza pensione
  • 3 pernottamento a Porto Pino, Hotel la Luna sulla Duna 3 stelle, camera doppia con prima colazione
  • 2 pernottamento a Cagliari, Hotel Aristeo 3 stelle, camera doppia con prima colazione, degustazione di vini a Serdiana
    cena tipica a Isili
  • pranzo tipico a Gesturi
  • cena a Porto Pino
  • visita guidata a Porto Flavia
  • visita guidata al complesso nuragico di Barumini ca. 2h
  • biglietto d’ingresso alla Giara di Gesturi
  • visita guidata nel centro storico di Cagliari ca. 6h
  • tutti i pasti sono “bevande escluse”

La quota base non comprende

  • transfer
  • pasti non menzionati
  • visite e ingressi non espressamente indicati
  • tasse di soggiorno
  • extra
  • bevande durante i pasti

il tuo viaggio

Altre Info.

Ecco tutte le altre informazioni di cui hai bisogno prima di prenotare il tuo prossimo viaggio.

11 giorni e 10 notti

  • Le date del tuo viaggio
Andata: 01/05/2021
Ritorno: 30/12/2021
  • Da dove si parte?
Cagliari

hai già fatto la valigia?

Contattaci ora.